Navigation

Message

Presa di posizione dell'ASB sul rapporto redatto dal DFF sulla strategia per una piazza finanziaria Svizzera credibile

  • Da oltre due anni le banche in Svizzera perseguono una strategia di conformità fiscale, i cui punti chiave costituiscono una soluzione per il passato (regolarizzazione), una soluzione per il futuro (imposta liberatoria), la tutela della sfera privata per i patrimoni dichiarati e la crescita tramite l'accesso al mercato.
  • L'ASB è lieta che il Consiglio federale continui a sostenere questa strategia e che quest'ultimo si sia chiaramente espresso contro lo scambio automatico di informazioni.
  • L'ASB sostiene misure ragionevoli e praticabili che consentano di attuare tale strategia in maniera efficace e credibile.
  • A tal fine, l'ASB sta lavorando da tempo alle regole di condotta basate sui rischi che, come la comprovata legislazione svizzera sulla lotta al riciclaggio di denaro, impongono alle banche obblighi di diligenza. Le rispettive leggi fiscali nazionali costituiscono la base della prima valutazione. Gli altri criteri devono essere ancora definiti, tenendo conto dell'evoluzione internazionale.
  • Nell'ambito di una procedura basata sui rischi della banca, come dovrebbe essere prevista dalle regole di condotta, è opportuno che la banca, qualora sospetti che il cliente non ottemperi ai propri obblighi fiscali, richieda a quest'ultimo una dichiarazione sulla sua situazione fiscale («autodichiarazione»). Tuttavia, l'ASB si oppone a un obbligo sistematico di autodichiarazione poiché esso non ha alcuna credibilità all'estero, è improbabile che diventi uno standard internazionale, non rappresenta una soluzione per i patrimoni già depositati in Svizzera e crea un generale sospetto nei confronti di tutti i clienti.
  • È importante che in Svizzera non solo le banche ma anche tutti gli intermediari finanziari siano tenuti ad osservare le nuove disposizioni. Inoltre la Svizzera deve fare in modo che anche le altre piazze finanziarie si impegnino con risolutezza a favore della conformità fiscale e adottino misure adeguate che coinvolgano anche gli intermediari finanziari locali.