Navigation

Message
Il nuovo Parlamento è chiamato a fare fronte a molteplici sfide

Il nuovo Parlamento è chiamato a fare fronte a molteplici sfide

L’Associazione svizzera dei banchieri (ASB) si congratula con le parlamentari e i parlamentari eletti il 20 ottobre. Nei prossimi quattro anni le Camere saranno chiamate ad assumere importanti decisioni. L’ASB continuerà a impegnarsi a favore di soluzioni solide e praticabili per il miglioramento delle condizioni quadro dei fornitori di servizi finanziari.

Il 20 ottobre le cittadine e i cittadini svizzeri hanno eletto i membri del Consiglio nazionale e del Consiglio degli Stati per i prossimi quattro anni. Nell’anno del lavoro di milizia è stato registrato un lusinghiero numero record di candidate e candidati, di cui molti presentano anche un’affinità diretta con la piazza finanziaria elvetica. L’ASB ringrazia le candidate e i candidati per il loro encomiabile impegno e si congratula con le persone elette nelle Camere federali.

Strutturare il cambiamento in modo costruttivo

In un momento storico caratterizzato da profondi cambiamenti, la Svizzera necessita di una politica lungimirante. Lo status quo implica infatti un arretramento sullo scacchiere internazionale. Soluzioni a questioni complesse e in grado di raccogliere una maggioranza dei consensi necessitano di una particolare lungimiranza strategica. Grazie alla propria tradizionale capacità di raggiungere compromessi sul piano politico e all’atteggiamento di apertura verso i rapporti commerciali su scala globale, la Svizzera dispone di requisiti ottimali per affrontare e contribuire a plasmare positivamente le sfide future, come ad esempio la digitalizzazione o il cambiamento climatico.

Un ruolo della politica elvetica nella prossima legislatura sarà quello di rafforzare in modo sostenibile e duraturo le condizioni quadro liberali del nostro Paese e abbassare con efficacia le attuali barriere di accesso con cui devono confrontarsi i fornitori di servizi finanziari. Soltanto in questo modo il settore finanziario potrà apportare il proprio contributo alla ridefinizione del sistema economico in direzione di un futuro più sostenibile e a garanzia del benessere del nostro Paese.

Necessario un mondo politico orientato alle soluzioni

Jörg Gasser, CEO dell’ASB, delinea le problematiche future che interessano direttamente i fornitori di servizi finanziari e che caratterizzeranno la legislatura entrante: «Come possiamo strutturare i flussi finanziari in modo duraturo e sostenibile? Come possiamo migliorare l’accesso al mercato verso l’Europa e il mondo intero? Come possiamo utilizzare le nuove tecnologie in modo ottimale?» L’ASB si impegnerà nel dibattito politico con il proprio know-how a favore di soluzioni solide e praticabili.

vote4finance

Con vote4finance l’Associazione svizzera dei banchieri (ASB) ha creato una piattaforma online sovrapartitica per le persone che hanno deciso di candidarsi alle elezioni federali. All’iniziativa hanno partecipato oltre 120 candidate e candidati di 20 Cantoni in tutte le parti del Paese, e il 20 ottobre un quarto di essi hanno centrato l’obiettivo di essere eletti. Tutti hanno espresso il proprio impegno per una piazza finanziaria svizzera forte e concorrenziale e con la loro adesione a vote4finance hanno dichiarato già prima delle elezioni di volersi battere in Parlamento per soluzioni sostenibili e praticabili nelle questioni concernenti la piazza finanziaria.